vetture carrelli 1500 (chiamate anche '28)

I tram, urbani ed interurbani

Moderators: Hallenius, teo

Re: vetture carrelli 1500 (chiamate anche '28)

Postby Carrelli1928 » Wed 22 November 2017; 8:09

Sono la volontà di farlo. Se la modifica non è stata estesa, sarà stata ritenuta non abbastanza importante.
Tanto più che, per motivi di ingombro, mettere i pattini costringe a ricostruire integralmente l'impianto frenante - difatti 1538 e 1888 avevano quattro cilindri freno su ogni carrello, posti esternamente ad esso e visibili in alcune foto della 4500 II, in luogo del solito grande cilindro sotto alla cassa con tiranteria.
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: vetture carrelli 1500 (chiamate anche '28)

Postby S-Bahn » Wed 22 November 2017; 10:17

Magari sarebbe stato saggio farla, ma non era una modifica da poco. Rimane il fatto che l'impianto frenante delle Carrelli è forse la componente che più ne denuncia l'età.
D'altra parte i freni delle coeve auto degli anni '20 farebbero rizzare i capelli a chiunque.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52502
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: vetture carrelli 1500 (chiamate anche '28)

Postby serie1928 » Wed 22 November 2017; 12:05

A parte che per mettere i pattini su un carrello che non li prevede in origine è qualcosa che puoi provare, ma poi devi fare un carrello nuovo: si generano sforzi enormi dove non era previsto, e non è mai una cosa facile da risolvere. A parte questo, mi pare di aver letto da qualche parte che la stessa efficacia dei pattini è eccessiva.

Ma poi: per "freni a pattini" di cosa parliamo? Di freni a correnti parassite senza contatto con la rotaia, o freni a pattini d'emergenza con contatto fisico con la rotaia?

Detto ciò: io ho sempre sostenuto che per le '28 si sarebbe dovuto investire in nuovi carrelli, ovviamente compatibili con la cassa, ma sufficientemente moderni per un esercizio in sicurezza. Costa? Certo, ma quei tram valgono qualcosa o no?
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 11182
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: vetture carrelli 1500 (chiamate anche '28)

Postby giorgiostagni » Wed 22 November 2017; 14:11

In ogni caso... festeggiamo questo 90° compleanno(!!) con quattro immagini veramente di tutti i colori :D accomunate dall'esser state scattate tutte lo scorso sabato mattina, giornata fortunata.

Il giallo attuale - che è poi quello degli esordi del 1927-30 - sta bene con le "Cucine economiche" di via Monte Grappa (1883):

Image


Come ben noto, il palazzo dietro questa Carrelli tutta colorata era la prima stazione della Milano-Monza (1840), ora albergo:

Image


La vettura storica 1723 nel verde "anni '50" effettua un servizio turistico. Alle sue spalle la Casa Rustici, di Lingeri e Terragni (1932-1935), che il cartello in loco giustamente segnala come "uno dei più compiuti esempi di architettura razionalista a Milano". E dunque praticamente coetanea del tram!

Image


L'arancio anni '80 di questa scuola guidatori l'ho infine immaginato insieme agli alberi autunnali dei giardini di Via Pallavicino, già scalo di smistamento di Milano Sempione:

Image


Come si vede, ogni foto ha parecchie storie da raccontare!
giorgiostagni
 
Posts: 541
Joined: Mon 11 February 2008; 10:16
Location: Milano

Re: vetture carrelli 1500 (chiamate anche '28)

Postby Carrelli1928 » Wed 22 November 2017; 14:54

Belle fotografie - come sempre, del resto.

Il giallo, più che gli esordi, caratterizzò una fase affatto effimera: se solo pochissime vetture di serie vennero costruite nel 1928 e le rimanenti nel biennio 1929-'30, dire che il biverde arrivò nel '29 significa che il giallo fu un attimo fuggente!
Al punto che la Breda, che realizzò le vetture dalla 1613 alla 1722, cominciò ad usare il verde già dalla n. 1636; per quest'ultima venne convocato nuovamente il fotografo, dopo una prima fotografia ufficiale che ritraeva la 1617 ancora "canarina".
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: vetture carrelli 1500 (chiamate anche '28)

Postby ing » Thu 23 November 2017; 18:14

S-Bahn wrote:Sono anche nate nel momento giusto.
Materiale più vecchio è diventato obsoleto in pochi anni per il progredire della tecnica tranviaria.
Materiale più nuovo ha principalmente un limite nella componentistica e nella meggiore complessità.
Le carrelli sono nate quando il tram era ormai un prodotto maturo e la configurazione stabile. E infatti non è più cambiata per tutta l'epoca delle reostatiche a pavimento alto, con molti dubbi su come si siano evolute (o involute?) le architetture nell'epoca del ribassato.
Poi naturalmente erano un ottimo progetto, nato non solo nel momento giusto, ma nato molto bene.


Caso analogo alle MRS Romane, in circolazione dal 1927 al 1996 nonostante la scelta di avere un carrello portante non le rendesse delle schegge.
Però la generale robustezza e anche il declino della rete (che ha scoraggiato gli investimenti) ne hanno favorito la longevità.
(E poi permettetemi di postare una foto di una TAS - Treno Articolato Stanga - che sempre in questi giorni compiono 70 anni di servizio e sono probabilmente i tram articolati in servizio regolare più anziani del mondo)

Image
ing
 
Posts: 5539
Joined: Wed 16 January 2008; 1:02

Re: vetture carrelli 1500 (chiamate anche '28)

Postby Carrelli1928 » Thu 23 November 2017; 20:11

Però la generale robustezza e anche il declino della rete (che ha scoraggiato gli investimenti) ne hanno favorito la longevità.


Situazione analoga a quella milanese. Oggi constatavo che in via degli Scipioni, su cinque tram presenti contemporaneamente, ce n'era uno del 1955, tre del 1929/'30 ed uno del 1923 o '24.
In effetti Milano non ha avuto nuovi tram per la bellezza di quarant'anni, se escludiamo le 4900 che erano destinate ad altro scopo.
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: vetture carrelli 1500 (chiamate anche '28)

Postby skeggia65 » Fri 24 November 2017; 13:52

Cosa vuoi che sia, "solo" un centinaio di esemplari. :mrgreen:
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15586
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

Re: vetture carrelli 1500 (chiamate anche '28)

Postby Carrelli1928 » Fri 24 November 2017; 13:56

Non era un investimento per la rete tranviaria, almeno nelle intenzioni :wink:
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: vetture carrelli 1500 (chiamate anche '28)

Postby skeggia65 » Fri 24 November 2017; 19:14

E invece sì.
Una circolare tranviaria a quel livello avrebbe fatto da volano per l'intera rete.
Nelle intenzioni c'era anche un deposito dedicato, la cui mancata realizzazione ha determinato l'eliminazione di diverso materiale per fare spazio alle 4900.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15586
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

Re: vetture carrelli 1500 (chiamate anche '28)

Postby Carrelli1928 » Fri 24 November 2017; 21:23

Sicuro che avrebbe fatto da volano? La realizzazione delle due "metrotranvie" di Milano non ha portato ad un'espansione del resto della rete, anzi, si sono moltiplicate le soppressioni che fino ad allora erano avvenute quasi solo in concomitanza dell'arrivo delle metropolitane - parlo della scomparsa di linee non sostituite come 4, 11, 5/, 23...
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: vetture carrelli 1500 (chiamate anche '28)

Postby skeggia65 » Fri 24 November 2017; 23:13

È una situazione differente.
Il 15 è un semplice allungamento di una linea già esistente.
Il 4 ha sostituito la tratta urbana linea interurbana, se ben ricordo.
Il 31 è stata un'espansione di strutture presenti.
Viceversa, la linea circolare sarebbe stata una realizzazione totalmente nuova, con necessità di almeno un nuovo deposito. Avrebbe avuto anche la capacità di distribuire efficacemente le vetrtue delle altre linee nei percorsi da/per i depositi.
E, probabilmente, di accelerare la realizzazione di nuove MT per le periferie e l'hinterland.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15586
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

Re: vetture carrelli 1500 (chiamate anche '28)

Postby GLM » Sat 25 November 2017; 0:08

Carrelli1928 wrote:parlo della scomparsa di linee non sostituite come 4, 11, 5/, 23...


il 4 è stato sostituito dal 16
l'11 dal 31 e da M5 da una parte, e da altro che non ricordo dall'altra
il 5/ non so cosa sia
il 23 ha cambiato numero e oggi si chiama 19

ma di che stiamo parlando? :roll: Le poche tratte tranviarie chiude al servizio di linea negli ultimi 15 anni non c'entrano proprio nulla con le metrotranvie:
25 aprile - causa costruzione box nella piazza (e successiva non voglia da parte dell'amministrazione comunale di ripristinare un collegamento che sarebbe comunque rimasto solo di servizio e/o per emergenze)
Limbiate - tra comasina ed affori, causa arrivo M3 e riqualificazione via v. da seregno, anche qui colpa dell'amministrazione, che stavolta non ha colto l'utilità di collegare il tram alla ferrovia.
fulvio testi la sera e nei festivi - ucciso da M5

altro?
Non sono previste fermate intermedie
User avatar
GLM
 
Posts: 17165
Joined: Thu 06 July 2006; 6:21
Location: Milano NoLo - M1, 1, 55, 56, 62, NM1

Re: vetture carrelli 1500 (chiamate anche '28)

Postby Carrelli1928 » Sat 25 November 2017; 1:21

IMHO, anche sopprimere linee per sostituirle con allungamenti di altri può essere visto come taglio al servizio.

Il 5/ andava dall'Ospedale Maggiore (attuale capolinea del 5) a piazzale Lagosta:

Image
TPL: does more, costs less. It's that simple.
User avatar
Carrelli1928
 
Posts: 3719
Joined: Fri 02 May 2014; 19:08
Location: Milano

Re: vetture carrelli 1500 (chiamate anche '28)

Postby skeggia65 » Sat 25 November 2017; 1:45

Il 5/ è stato istituito dopo la riforma conseguente l'aperture delle MT 4 e 15.
Onestamente non so dire quanto sia durato, ma la sua soppressione non ha nulla a che vedere con le metrotranvie.
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15586
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

PreviousNext

Return to Tram

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 8 guests