Trenitalia 2020

Trasporto ferroviario

Moderators: Hallenius, teo

Re: Trenitalia 2020

Postby teo » Thu 10 December 2020; 23:39

Mentre stavo curiosando alcuni orari con l'entrata in vigore del nuovo orario e ho notato che alcuni regionali veloci ora hanno servizio di sola seconda classe (Mi-Bo, Mi-Ge)...si sta andando verso l'eliminazione della prima classe?
teo
Moderatore
 
Posts: 20142
Joined: Sat 30 September 2006; 11:18

Re: Trenitalia 2020

Postby luca » Fri 11 December 2020; 10:02

Beh piuttosto che permettere di acquistare biglietti di prima classe anche se questa non c'è più da anni, a questo punto direi meglio così...
Di certo, la prima classe sulle relazioni IR a media percorrenza sarebbe un'ottimo compromesso fra un viaggio di mer*a e la LP, utilissima se si parte "all'ultimo"
Non uso spesso questo genere di relazioni, ma per esempio su Torino e Verona, io considero l'alternativa ai RE in FlixBus. Se ci fosse una 1°classe sui RE sarebbe decisamente diverso
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9355
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)/Bolzano

Re: Trenitalia 2020

Postby Lucio Chiappetti » Wed 20 April 2022; 21:49

Non esistendo un "Trenitalia 2022" continuo qui ...
... qualcuno ha seguito il caso della comitiva di disabili che aveva prenotato dei posti su un RV da Genova ed e' stata trasportata in bus perche' altri passeggeri avevano occupato i posti prenotati ?
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 5471
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Trenitalia 2020

Postby trambvs » Thu 21 April 2022; 9:25

in realtà non è proprio in questi termini, anche se i soliti giornalai (con tutto il rispetto per gli edicolanti) nostrani così l'hanno fatta passare
il materiale originariamente previsto è stato vandalizzato ad Albenga, quindi i potenti mezzi di TI hanno messo a disposizione un convoglio meno capiente, e la comitiva che doveva salire a Genova si è trovata senza posto...
trambvs
 
Posts: 16427
Joined: Tue 10 April 2007; 14:53

Re: Trenitalia 2020

Postby serie1928 » Thu 21 April 2022; 11:09

Unitamente al fatto che a Genova poi c’erano molti passeggeri in attesa ed il treno era stracolmo.
In altri paesi, intendo Svizzera, avrebbero istituito un treno bis viaggiante a distanza di blocco dal primo. Ma ci vuole programmazione e materiale rotabile.
L’accompagnatrice del gruppo di disabili da la colpa a TI, mi sento di sottoscriverlo solo in parte, ma certmente la colpa è di quei mentecatti, imbecilli, teste di vitello che hanno vandalizzato la carrozza (o erano due?), cosa che avrebbe cambiato la situazione e non era facilmente prevedibile.
Poca colpa agli altri passeggeri che pare siano entrati in un vagone privo di ogni contrassegno di prenotazione. Certto, di fronte ad una comitiva di disabili ci si poteva muovere a maggiore compassione e sacrificarsi al posto loro e prendere il bus, lasciando il treno più comodo ai ragazzi, ma credo che la comunicazione non sia stata particolarmente efficace da questo punto di vista e sono state prese decisioni affrettate. In altre parole: non hanno perso molto tempo per convincere gli altri passeggeri che avrebbe provocato ulteriore ritardo, c’era il bus e via. La Polfer potrebbe non essere intervenuta come inizialmente scritto. È stata chiamata ma al suo arrivo le decisioni erano già state prese.
Ė una mia ricostruzione di vari articoli dell’altro giorno, che presi singolarmente, come ha scritto trambvs, sono una accozzaglia di approssimazioni da pennivendoli, ma leggendo tra le righe e con un po’di ragionamento si può capire come le cose si siano svolte. Hanno fatto più danni con la solita narrazione scandalistica, invece di informare sui fatti dopo averli accertati con la dovuta precisione e competenza. Se questo sia stato fatto nei giorni a seguire, non è stato da me ulteriormente ricercato.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 11247
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Trenitalia 2020

Postby S-Bahn » Thu 21 April 2022; 15:39

Tecnicamente è successo che è stata vandalizzata una vettura, la sesta di un convoglio di otto carrozze. La vettura è stata chiusa perdendone così due.
Si poteva recuperare l'ultima vettura e metterci i disabili più altri passeggeri trovando un CT o CST per tenere aperta la vettura anche senza continuità col resto del treno.
Trovare un materiale e un equipaggio completo in un festivo per fare un bis pare ormai fantascienza, ma un CST non si poteva non trovarlo in tutto il nodo di Genova.
Purtroppo il CST ci vuole. In Svizzera se ne sarebbero fregati, ma noi siamo dei precisoni e piùttosto che lasciare la gente in una vettura non raggiugibile e senza citofono preferiamo lasciare a terra 100 persone anche queste fossero a rischio di essere bruciate dalla lava 15 minuti dopo.

L'episodio è increscioso e ha avuto risonanza sia per il numero dei disabili sia perché, giustamente, l'associazione che li gestiva ha fatto casino, ma non mi mervaglia affatto.
Siamo in un mondo che ha perso il contatto con la realtà e dove nessuno muove un dito che non sia unicamente per pararsi il culo.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52616
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trenitalia 2020

Postby Trullo » Thu 21 April 2022; 17:26

Due dettagli
- a quanto ho capito (ma può darsi che la mia fonte non fosse aggiornata) i vandalismi hanno costretto ad abbandonare il treno originale per sostituirlo interalmene con un altro, meno capiente. Questo spiegherebbe la mancanza di cartelli riferiti alla prenotazione del gruppo
- quel regionale era a prenotazione obbligatoria (senza assegnazione del posto ma con limite sul numero di biglietti venduti) per cui i passeggeri che occupavano quei posti avevano regolarmnete pagato e prenotato (fatto salvo il discorso condivisibile di Serie sulla comprensione per il maggiore disagio delle persone disabili, a cui sarebbe stato umanamente logico lasciare i posti)
"Il comunismo ha sbagliato, ma non era sbagliato.“ (Rossana Rossanda)
User avatar
Trullo
 
Posts: 26725
Joined: Tue 30 October 2007; 10:40
Location: Paderno Dugnano

Re: Trenitalia 2020

Postby S-Bahn » Thu 21 April 2022; 17:53

Questo spiegherebbe la mancanza di cartellini. Più che posti prenotati, posti contingentati.
Io ho però informazione di due carrozze chiuse sullo stesso treno, ma il risultato non cambia.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52616
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trenitalia 2020

Postby Lucio Chiappetti » Thu 21 April 2022; 22:50

Trullo wrote:- quel regionale era a prenotazione obbligatoria (senza assegnazione del posto

Ah ecco, questa info mi mancava ... non conoscevo la categoria dei "regionali a prenotazione obbligatoria" ... supponevo che la prenotazione fosse solo facoltativa, o addirittura non ammessa salvo che per comitive (che pensavo avessero una prelazione).
Ho avuto (o non avuto) problemi con assenza di prenotazione su treni a prenotazione quasi obbligatoria solo in quattro casi (tre non in Italia, e comunque in passato):
  • in UK ai tempi delle BR i treni della West Coast erano a prenotazione obbligatoria in quanto affollati, ma per uso locale, p.es. Penzance-Exeter vi erano sezioni. marcate con cartellini, utilizzabili senza prenotazione ... p.es. dai titolari di un Britrail Pass
  • in Svezia taluni treni erano a prenotazione obbligatoria senza cartellino; i titolari di Scanrail Pass dovevano spostarsi e cercare un posto libero quando arrivava il titolare
  • in Danimarca gli IC da Copenhagen al Nord-Jutland erano a prenotazione fortemente raccomandata, sempre causa affollamento, mi pare con display programmabile; chi era senza prenotazione doveva spostarsi, come capitato in quanto appena arrivato in aeroporto ... infatti al ritorno poi ho prenotato
  • in Italia ai tempi degli IC di prima e a dicembre quasi Natale, mi e' capitato invece l'inverso, avendo prenotato Bologna-Milano di fare alzare degli indiani saliti a Firenze senza prenotazione, con qualche insistenza e poco supporto da parte del personale
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 5471
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

info su biglietto regionali Trenitalia

Postby Lucio Chiappetti » Fri 01 July 2022; 17:31

E' un bel po' che non viaggio fuori Regione (dove uso gli IVOL giornalieri, le estensioni extraurbane in area STIBM, o i biglietti comprati anche in anticipo alle DAB ATM e timbrati nel giorno di validita') ma siccome ad agosto mi capitera' di andare (e tornare) in val d'Aosta con dei regionali (ho visto con piacere che si puo' fare come una volta con un solo cambio a Chivasso) vorrei sapere come e' la questione del biglietto legato al giorno e al treno.

Per l'andata prevedevo di acquistare il biglietto online (da PC, non ho ne voglio avere smarpioni) qualche giorno prima (l'ultima volta che vado in ufficio dove posso stamparlo). So il giorno della partenza ma vorrei decidere l'ora del treno all'ultimo momento. O devo per forza fissarlo all'acquisto ?

Per il ritorno so il giorno (ma ovviamente non se capitano imprevisti da anticipare) ma, oltre a voler decidere l'ora del treno (o quantomeno se mattina o pomeriggio) all'ultimo momento, ho anche il problema di una coincidenza stretta bus/treno ad Aosta. Se fissassi un treno e poi il bus e' in ritardo e devo prenderlo l'ora dopo ? O mi conviene mettere comunque nel conto un'ora abbondante per il cambio e fare il bigllietto in stazione ?

PS ho visto l'altro messaggio nel thread su Trenord che la Terzi vorrebbe "trenitalizzare" pure la Lombardia. Mi domando se non sia il caso di fare una petizione per far mantenere i biglietti "timbrabili".
“It seemed to me,' said Wonko the Sane, 'that any civilization that had so far lost its head as to need to include a set of detailed instructions for use in a package of toothpicks, was no longer a civilization in which I could live and stay sane.”
― Douglas Adams, So Long, and Thanks for All the Fish

Lucio Chiappetti
 
Posts: 5471
Joined: Mon 14 December 2009; 11:23
Location: Milano tra Lambrate e Gorla

Re: Trenitalia 2020

Postby luca » Sat 02 July 2022; 7:11

Ciao Lucio, in realtà teoricamente il biglietto online è valido quattro ore da dopo il treno selezionato, ma attenzione che alcuni treni estratti a sorte sono a prenotazione obbligatoria anche con i biglietti "normali", e a quanto ne so, con quei biglietti puoi prendere solo il treno selezionato. Grandi tariffe per gente competente. Il mio consiglio, è fare il biglietto allo sportello.


Per quanto riguarda Trenord, stanno già dicendo in giro che sono bravi, quindi se ti lamenti sei un ferrosessuale o un nemico della grande Lombardia. Loro sono bravi perché si. Oramai è una battaglia persa. Una battaglia, dove vettore del servizio e suoi passeggeri dovrebbero, in un paese normale, essere dalla stessa parte
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9355
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)/Bolzano

Re: Trenitalia 2020

Postby Astro » Sun 03 July 2022; 11:29

Mah ti dirò che la validità per uno specifico giorno non la trovo eccessivamente problematica.
È la validità per uno specifico treno che è una stronzata epica (sono stato ieri in Emilia e quando ho letto il biglietto ho strabuzzato gli occhi). Questo vale sia per i biglietti emessi allo sportello sia per quelli alle DAB, ma non per quelli emessi online (validità 4 ore).
Astro
 
Posts: 3925
Joined: Mon 26 November 2012; 14:55
Location: Z314 Z315

Re: Trenitalia 2020

Postby S-Bahn » Mon 04 July 2022; 10:37

Che siano pesanti o meno pesanti sta di fatto che si introducono continue barriere astruse all'accesso ai treni con la motivazione dell'evasione, e poi la controlleria è quasi assente con i CT "regolarmente" chiusi in cabina.
La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che quella cosa ha un senso,
indipendentemente da come finirà

Václav Havel
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 52616
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Re: Trenitalia 2020

Postby luca » Sun 14 August 2022; 9:55

Un plauso alla concorrenza e a Trenitalia
Nei giorni scorsi ho dovuto comprare un biglietto per un parente che, in emergenza, è dovuto tornare di corsa a Milano dalla Sicilia
Con gli aerei che costavano non meno di 180€, e la distanza dal punto di partenza all'aeroporto più vicino decisamente considerevole, ho pensato di considerare l'opzione del FR notturno da Villa San Giovanni
Prenotato con due giorni di anticipo, risultava ancora disponibile l'offerta "notte AV" a 39€! In confronto, i treni contributi ossia gli IC, viaggiavano regolarmente al di sopra dei 160€, con tempi di percorrenza superiori alle 16 ore contro le 10 del FR notturno (e le 9 abbondanti di quelli diurni. Credo, a naso, che il FR notturno faccia l'AV solo fra Firenze e Milano, oltre che la DD fra Firenze e Roma, penso che sfrutti la disponibilità di tracce sulle linee tradizionali nelle ore notturne dove possibile, quindi almeno fra Napoli e Roma)

Non solo, ma alla conclusione dell'acquisto, ho persino avuto la possibilità di aggiungere il biglietto del traghetto per attraversare lo stretto in acquisto combinato, per soli 2,50€. Una di quelle cose che mi aspetto di trovare sul sito di DB, per intenderci, ma con una grafica a mio parere molto più chiara e leggibile, rispetto al sito della controparte tedesca.
In oltre, non essendo stati molto certi sul fatto che la persona viaggiasse o meno, ho selezionato l'opzione postoclick. La usavo molto quando non avevo ancora una carta di credito, mi ero completamente dimenticato, della sua esistenza, e l'ho riscoperta qualche tempo fa. Chi se la ricorda? Ormai coi pagamenti elettronici non si usa più, però è rimasta (a volte, credo che persino in TI non si ricordino che esista.) Permettee di prenotare e pagare entro due giorni, in biglietteria oppure online.
Dato che ero al lago, pensavo che sarei andato a pagare allo sportello a Luino. Sul sito di TN, indicava che la biglietteria fosse aperta al mattino. Per fortuna poi, ho pagato online. Quando sono ripassato da Luino, ho scoperto che in realtà ad agosto la biglietteria è chiusa, ma quelli bravi sono troppo impegnati a difenderci dagli immigrati per occuparsi di scemenze tipo aggiornare il sito.

Insomma: il biglietto purtroppo si butta, le condizioni non hanno permesso di aspettare due giorni (e una notte) come si pensava, però, ora che le condizioni di emergenza personale sono parzialmente rientrate, mi sento in dovere di condividere l'esperienza ottima di questo acquisto online.

Esperienze negative: Labisso fra il servizio pubblico e quello privato.
I treni in partenza dalla più vicina stazione, in direzione di Messina, erano alle 17:06, 17:33 e 20:48.
Uno dei due alle 17 è un evidente rientro materiale, visto che in tutto il giorno c'erano qualcosa come cinque coppie di treni, di cui due appiccicate
Il battello in partenza per fare coincidenza col FR, partiva alle 21:50. Vi redente conto? Ormai c'è la possibilità di partire da Messina alle 21:50 ed essere a Milano alle 9:05.
Peccato, che per venire dal paese, bisognasse per forza partire alle 17:33, perché 20:48 è troppo tardi. L'esistenza di un 19:33 avrebbe cambiato tutto.
Il tempo di viaggio dall'entroterra si allunga inutilmente di due ore.
Due ore di vita buttate nel gabinetto perché la gente non sa fare gli orari. È normale questa cosa?

Ovviamente, in parallelo, continuano ad esistere IC notturni con la funzione di "spostapoveri", che collegano il sud col nord in appena 20 ore e, come se non bastasse, con delle percentuali di puntualità semplicemente imbarazzanti

Il candidato indichi in quale settore, fra AV, IC e trasporto locale, il mercato è stato liberalizzato

Questa è Trenitalia che lavora e che va avanti. Per carità, va detto che anche gli IC sono decisamente migliorati rispetto anche solo a tre o quattro anni fa (l'abolizione degli scompartimenti però non mi andrà mai giù, specialmente sulla lunghissima percorrenza)

Insomma... Quanti altri esempi concreti ci vogliono, anche in casa nostra e senza andare a prendere la solita Germania per capire che la concorrenza fa bene al mercato?
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9355
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)/Bolzano

Re: Trenitalia 2020

Postby Astro » Sun 14 August 2022; 14:57

Il problema non è la concorrenza (anche perché non mi risulta che ci siano Italo notturni...).
Il problema è che nessuno, dal MIT a RFI, è interessato agli IC.
Astro
 
Posts: 3925
Joined: Mon 26 November 2012; 14:55
Location: Z314 Z315

PreviousNext

Return to Trasporto ferroviario

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 5 guests

cron