Deviazioni provvisorie di percorso 2017

Discussioni sulla rete passata, presente e futura

Moderators: Hallenius, teo

Re: Deviazioni provvisorie di percorso 2017

Postby serie1928 » Thu 24 December 2020; 2:17

luca wrote:
serie1928 wrote:
luca wrote:Ma come? Comprano tram bidirezionali e costruiscono cappi di ritorno?

Resta comunque la migliore soluzione in termini di tempi di inversione di marcia, e con minori oneri per numero di scambi e loro usura. Ovviamente i mezzi bidirezionali non hanno problemi con il cappio.
E comunque, il cappio sta al tram, come la madonnina al Duomo, lo si faccia ovunque è possibile.

Il rapporto fra consumo di suolo e maggiori costi dei bidirezionali è così schiacciante? Coi bidirezionali puoi anche fare le doppie, e anche con una certa facilità

Consumo suolo e costi maggiori per tram bidirezionali non li ho minimamente considerati. Mi riferivo ai soli costi di esercizio: un cappio non ha bisogno di scambi, e quando li ha sono in numero minore di una asta di manovra. Inoltre con il cappio il tram, mono- o bi-direzionale che sia, in un minuto ė pronto per ripartire. La cosa può fare la differenza tra un tram in più in linea o meno, forse due.
I tram bidirezionali vanno benissimo e offrono vantaggi per loro conto che ne giustificano il costo. Dico solo che al capolinea l’anello di ritorno non è privo utilità e semplicità, ed è un aspetto peculiare della rete tramviaria che vorrei rimanesse ovunque possibile.
Consumo di suolo: intanto è una spesa “una tantum”, e poi mi pare molto relativa. Per il cappio a Cinisello Balsamo non mi pare ci sia stato consumo di suolo. Spesso il cappio si trova in uno slargo/piazza con una propria funzione extra, altre volte è un terreno di risulta (vedi nuovo capolinea provvisorio in Adriano), ed anche quando rappresenta un utilizzo di terreno vergine, p.e.il nuovo capolinea di Rozzano, o quello di Parco Nord, o quello di Lorenteggio, rappresenta comunque un area ampiamente verde, volendo pure fruibile ad altri fini. Certo, un capolinea come quello di Viale Ungheria, o piazza Negrelli potrebbe essere messo a reddito per la costruzione di palazzi residenziali, ma è necessario? Certamente non può rimanere come campo agricolo. Quindi si può dire che il consumo di suolo di un cappio tramviario è inesistente: non ci fosse l’impianto tramviario il suolo verrebbe comunque consumato altrimenti.
P.e. Rogoredo: perché non creare il cappio attorno all’isolato di Spark One? Con l’asta di manovra la linea potrà essere percorsa solo da mezzi bidirezionali, escludendo ogni possibile rinforzo con mezzi di altro tipo in caso di eventi straordinari.
Ovviamente dove lo spazio non c’è viene meno la premessa del “dove possibile”.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 11103
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Re: Deviazioni provvisorie di percorso 2017

Postby luca » Thu 24 December 2020; 8:48

Dove è previsto che sia il capolinea di Rogoredo? E quando potrebbe essere fattibile usare due degli infiniti tronchini di Rogoredo (dove si spera che un giorno non debba attestarsi neanche l'S2)
Oppure, quanto sarebbe fattibile fare un capolinea sotterraneo con banchina ad isola sotto la M3?
Che uomo straordinario, quello che ha scritto l'orario
Poco ma sicuro, conosce il futuro molto di più
Di tanti profeti di un tempo che fu
(G.Rodari)
User avatar
luca
 
Posts: 9230
Joined: Wed 01 June 2011; 7:45
Location: Milano (Greco)

Re: Deviazioni provvisorie di percorso 2017

Postby lico » Thu 24 December 2020; 10:55

In via Marco Bruto avrebbe senso cambiare i binari e rifacendo il fondo nel tratto dove ci sarà l'intersezione del torna indietro.
comune di milano svegliaaaaaaa!!!!!!!!!!!!
lico
 
Posts: 2509
Joined: Thu 09 August 2007; 22:59
Location: rosate

Re: Deviazioni provvisorie di percorso 2017

Postby skeggia65 » Thu 24 December 2020; 11:31

Non è detto che non lo facciano.
Hanno sostituito i binari all'intersezione Fantoli (anche se avevano la stessa età dei binari non sostituiti) e faranno lo stesso all'intersezione Maderna (stesso discorso).
Articolo 21
Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

Anche se "alea iacta est": Freedrichstrasse!

Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio.

Nella vita nulla si deve temere; si deve solo comprendere. Maria Sklodowska Curie
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15548
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

Previous

Return to Linee di superficie

Who is online

Users browsing this forum: Majestic-12 [Bot] and 5 guests