Il Translohr di Padova

Trasporti urbani in altre citta'

Moderators: Hallenius, teo

Il Translohr di Padova

Postby Coccodrillo » Thu 06 July 2006; 16:25

Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13530
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby Coccodrillo » Sat 08 July 2006; 17:11

Riprendendo da qui: http://www.milanotrasporti.org/forum/viewtopic.php?t=78&start=15

stefralusi wrote:
In effetti non spiega molto la scelta per la M14, se non forse per la pressione lobbistica di un noto costruttore nazionale di pneumatici...

diciamo pubblicitaria... ma cosa gli farà pagare per ogni ruota... 8)


Un pneumatico per Translohr costa 700 euro, e va cambiato almeno una volta all'anno se non due. Così ho letto su un forum francese.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13530
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby S-Bahn » Sat 08 July 2006; 20:25

Riprendo un po' la discussione
s bahn intende dire che la rotaia serve solo da guida non da sostegno...ma essendo una guida fissa le ruote appoggiano sempre sulla stessa porzione di superficie di asfalto...

Infatti, intendevo la parte di strada su cui agisce sempre sulla stessa traccia il carico dei pneumatici che è il doppio del carico di una singola ruota di tram e che non ha sotto un binario che ridistribuisce.
Ma anche il rotaione deve essere installato. E' vero che ha principlamente funzioni di guida e che normalmente non tiene tutto il carico laterale (salvo in casi di perdita di aderenza dei pneumatici, allora il rotaione si becca tutti gli sforzi laterali), ma i ruotini sono caricati con non so quante centinaia di chili e in ogni caso non lo si appoggia a terra e fine della storia. Va installato con tanto di scavo. Avete visto le immagini nel vecchio sito, no? Dove peraltro non si vedono i lavori di posa, con scavi che non hanno nulla da invidiare alla posa delle rotaie del tram.
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51903
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby Coccodrillo » Sun 09 July 2006; 0:46

Da "Il Mattino di Padova" di oggi 08-07-2006

Via i lavori al deposito della Guizza

In ottobre si sale sul metrotram. Correranno tre vetture nel tragitto del bus 8 che resta in servizio.

Dopo una notevole sequenza di inciampi (compresi quelli che tanto lavoro danno al comitato rotaia killer), è arrivata l’ora del conto alla rovescia: in ottobre, o al massimo entro l’autunno - questo autunno, è meglio precisare - si potrà salire nel metrotram. Come passeggeri.
Biglietto un euro, unica tratta Guizza-stazione (sei chilometri e mezzo) e ritorno. Il medesimo tragitto del bus numero 8 che peraltro continuerà a correre, onde garantire la certezza del trasporto quando succederà - perché succederà - che il tram verrà bloccato da un inedito quanto inevitabile campionario di imprevisti.
In ottobre si partirà con due vetture on the road, appunto ad integrazione della linea 8, che saliranno a tre nelle ore di punta.
Nella primavera 2007 i veicoli del metrobus che correranno, sempre avanti e indietro lungo lo stesso itinerario, saliranno ad otto; entro l’autunno del 2007 padovani in carrozza!, si parte a pieno regime con tutte le quattordici vetture blu in pista.
La previsione dell’assessore alla tram-mobilità Ivo Rossi affonda la sua concretezza negli accordi, finalmente chiusi, con i proprietari dell’area alla Guizza dove deve sorgere il deposito-officina-centrale operativa del metrobus. Era un intoppo mica da poco, visto che i proprietari in vista dell’esproprio, avevano fatto ricorso: sono poi intercorsi contatti, e una trattativa ha portato le parti a trovare un accordo per l’acquisizione delle aree. L’altro ieri le firme e la consegna dei terreni. Risultato, a settembre cominciano i lavori dell’indispensabile deposito, che sorgerà a fianco del capolinea alla Guizza e sarà l’unico (il capannone alla stazione, costato 750 mila euro, verrà abbattuto): superficie di 17 mila metri quadrati, idurata prevista dei lavori, 16 mesi; costo, 10 milioni e mezzo di euro al netto dell’iva.
Non sarà solo un ricovero per le vetture - spiega Ivo Rossi - piuttosto sarà il cuore del metrotram, la vera centrale operativa, l’officina: ogni sera i veicoli dovranno essere sottoposti a manutenzione e a lavaggio, e poi lì verranno ricaricate le batterie, oltre al resto.
La costruzione non avverrà d’un botto ma a stralci funzionali: entro marzo, se gli astri daranno una mano, dovrebbe essere terminato il primo stralcio che ospiterà la prima flotta di otto dei quattordici veicoli. Attualmente ce ne sono tre di vetture, l’ultima è arrivata in aprile: lunga 25 metri (costo, 2 milioni di euro), il viaggio Strasburgo-Padova l’ha percorso in 28 ore su un carrello costruito apposta dalla Translhor, agganciato a un Tir.
A Strasburgo, sono già pronte tutte le altre undici carrozze: per arrivare, aspettano solo il deposito.

(Alberta Pierobon)

====================================

Il Translohr in azione: eccolo (foto M.Bruzzo) al capolinea della Guizza. La tratta tra la stazione FS e la Guizza aprirà a settembre, mentre la tratta nord fino a Pontevigodarzere è prevista in esercizio nel 2007.

Image
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13530
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby stefralusi » Sun 09 July 2006; 7:24

:shock: :D immagino che sia bellissimo, per un padovano, svegliarsi al mattinoe leggere notizie tanto edificanti per la propria città :D :D
Ma... i giornali lo chiamano METROTRAM, dell’assessore alla tram-mobilità ( hanno fatto pure un assessorato apposito :lol: ) Ivo Rossi lo chiama METROBUS... insomma, non sanno nemmeno come chiamarlo stò ibrido :roll: non e un autobus, non è un tram ... ma col tram.bus.to che ha creato da tempo, nemmeno c'è certezza sulla clasificazione :lol: :lol:

Tornando alla fantatecnica
penso, non avendoci ancora messo gli occhi sottocassa, che i ruotini diano un minimo di servomeccanismo sterzante al sistema, come i tanti sistemi di guida.. chessò, i carrelli pesanti industriali che seguono una linea tracciata nel pavimento.
Image
Anche se fosse un sistema di guida rigido, attraverso due celle di carico laterali al blocco di ruote, si creerebbe un segnale di sforzo proporzionale alla forza laterale impressa dalla direzione del binario, e verrebbero sterzate le ruote in modo da ricreare una posizione centrale di bilanciamento delle forze sulle celle di carico. Ma anche un sistema prettamente meccanico, anziche tecnologico, avrebbe lo stesso risultato, ovvero la ricerca di un punto di zero.
Image In questo modo non servirebbe un binario robusto in quanto dovrebbe imprimere lo stesso sforzo che s'imprime ad un normalissimo sterzo. Ora, è da sapere tecnicamente come agiscono sul sistema di guida, ma dubito che sia la sola rotaia ad imprimere e caricarsi lo sterzo del veicolo senzaun minimo di accompagnamento delle ruote, le gomme avrebbero un gioco laterale che le usurerebbe in breve tempo anche fossero sotto differenziale.
User avatar
stefralusi
 
Posts: 2761
Joined: Thu 11 May 2006; 0:54
Location: dep. Precotto

Postby Coccodrillo » Sun 09 July 2006; 9:57

Alcune foto: http://tplpadova.fotopic.net/c348933.html

Discussione su un forum francese: http://lineoz.jexiste.fr/forum/viewtopic.php?t=6297

Sito non ufficiale: http://transclermont.itrams.net/

MondoTram Padova: http://freeforumzone.leonardo.it/viewdiscussioni.aspx?f=30764&idc=26

MondoTram L'Aquila: http://freeforumzone.leonardo.it/viewdiscussioni.aspx?f=30764&idc=55

MondoTram Venezia-Mestre: http://freeforumzone.leonardo.it/viewdiscussioni.aspx?f=30764&idc=64

Altre foto: http://www.milanotrasporti.org/forum/viewtopic.php?t=104

Lista dei Translohr ordinati in tutto il mondo:

    - Prototipi : 2 convogli STE 3 (o forse uno solo)
    - Clermont-Ferrand : 20 convogli STE 4
    - Venezia-Mestre : 20 convogli STE 4
    - Padova : 14 convogli STE 3
    - L'Aquila : 7 convogli STE 3
    - Osaka (periferia) : 10 convogli STE 3 (prevedibili)


Totale: 61 veicoli + 2 prototipi + 10 forse per Osaka

Tabella comparativa di Dany 84 (webmaster sito Transclermont):

Image

I solchi causati dai TVR:

http://sniavlys.free.fr/images_web/TVR-Nancy-jmg.jpg (Nancy, 21 marzo 2003)

http://sniavlys.free.fr/images_web/TVR-Caen-jmg.jpg (Caen, 15 dicembre 2003)
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13530
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby danny1984 » Sun 09 July 2006; 10:58

Coccodrillo wrote:Via i lavori al deposito della Guizza

In ottobre si sale sul metrotram. Correranno tre vetture nel tragitto del bus 8 che resta in servizio.

Dopo una notevole sequenza di inciampi (compresi quelli che tanto lavoro danno al comitato rotaia killer), è arrivata l’ora del conto alla rovescia: in ottobre, o al massimo entro l’autunno - questo autunno, è meglio precisare - si potrà salire nel metrotram. Come passeggeri. [...]

Benissimo, mi segno sul caledario la gita a Padova per l'autunno, a vedere com'è sto coso ibrido... :lol:


OT
Coccodrillo wrote:Tabella comparativa di Dany 84 (webmaster sito Transclermont)

Wow, omonimo e pure coetaneo :P Però il link non è corretto, non va...
/OT
User avatar
danny1984
 
Posts: 6360
Joined: Wed 05 July 2006; 21:13
Location: PV (2, 4, 6, 10)

Postby Coccodrillo » Sun 09 July 2006; 11:03

Il link è corretto, l'ho preso da un recentissimo messaggio sul forum francese del tuo quasi omonimo (gli manca una N).

E una ricerca con Google lo conferma: http://snipurl.com/sycg

Sarà un problema momentaneo del sito.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13530
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby S-Bahn » Sun 09 July 2006; 12:26

stefralusi wrote::.... Ora, è da sapere tecnicamente come agiscono sul sistema di guida, ma dubito che sia la sola rotaia ad imprimere e caricarsi lo sterzo del veicolo senza un minimo di accompagnamento delle ruote, le gomme avrebbero un gioco laterale che le usurerebbe in breve tempo anche fossero sotto differenziale.


Certamente c'è un meccanismo che fa sterzare le ruote che in questo modo si caricano della maggior parte degli sforzi laterali. Se le ruote non contribuissero alla sterzata sarebbe impossibile circolare.
Tuttavia i carichi verticali ed orizzontali, anche in condizioni normali, non devono essere proprio leggeri, a giudicare dalle foto che ritraggono sia il rotaione sia il meccanismo, ed è comprensibile se si vogliono evitare gli svii.
Se poi consideriamo situazioni tutt'altro che impossibili di perdita di aderenza (ghiaccio, olio, foglie), magari innescate da una brusca frenata, vediamo che il rotaione può trovarsi a sostenere l'intera spinta laterale, esattamente come una rotaia tranviaria (che però sono due e distanziate di 1435mm dalle traverse, formando una struttura a grande momento d'inerzia che distribuisce gli sforzi, qui abbiamo invece una rotaia sola che se non è ben ancorata "si ribalta".

Nulla di strano, ma significa che i millantati vantaggi costruttivi rispetto al tram vero non ci sono, anzi abbiamo qualche problema in più per il carico elevato e concentrato delle ruote su una struttura meno "tollerante" del classico binario.
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51903
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby avc » Mon 10 July 2006; 23:44

molto bello il metrobus...tipo funicolare a cremagliera soltanto ke nn è in salita
avc
 
Posts: 9655
Joined: Mon 10 July 2006; 14:03

Postby skeggia65 » Tue 11 July 2006; 0:15

avc wrote:molto bello il metrobus...tipo funicolare a cremagliera soltanto ke nn è in salita


De gustibus
User avatar
skeggia65
 
Posts: 15418
Joined: Sat 06 May 2006; 0:20
Location: San Donato Milanese. 121, 132, 140, Z420, S1, S12

Postby Coccodrillo » Tue 11 July 2006; 9:48

avc wrote:molto bello il metrobus...tipo funicolare a cremagliera soltanto ke nn è in salita


Non capisco cosa c'entrino una funicolare e una cremagliera con un veicolo stradale guidato, comunque il Translohr esteticamente non è male.

S-Bahn wrote:Certamente c'è un meccanismo che fa sterzare le ruote che in questo modo si caricano della maggior parte degli sforzi laterali. Se le ruote non contribuissero alla sterzata sarebbe impossibile circolare.


Il "carrello" del Tranlohr è formato da un asse con le due ruote principali e due "assi" con le ruotine di guida, da un lato e dall'altro. Da quello che ho cpaito, ma mi potrei sbagliare, nelle curve le quattro ruotine funzionano da "sterzo" e orientano le due principali.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13530
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby Coccodrillo » Wed 12 July 2006; 23:23

für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13530
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby S-Bahn » Wed 12 July 2006; 23:45

Che inevitabilmente non ha avuto futuro perchè molto più macchinoso e fragile della classica, collaudata, efficiente e insostituibile coppia di rotaie che formano il binario.

Parlando di antenati, una cosa di un certo interessee era l'autoguidovia tra Genova e il Santurario di Nostra Signora della Guardia.
Lì c'era necessità di una via guidata e nello stesso tempo le pendenze erano tali da richiedere l'attrito della gomma, ma non da funicolare (gli svizzeri ci avrebbero visto una situazione ideale da cremagliera, immagino).
C'è un accenno anche sul sito di Coccodrillo

L'installazione ha dato il nome alla società Auto Guidovie Italiane, che attualmente vive e prospera sotto il nome di AGI, appunto.
Last edited by S-Bahn on Thu 13 July 2006; 0:04, edited 1 time in total.
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51903
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby S-Bahn » Wed 12 July 2006; 23:52

avc wrote:molto bello il metrobus...tipo funicolare a cremagliera soltanto ke nn è in salita

AVC, cosa kakkio mi metti assieme? :?

il metrobus non c'entra nulla di nulla con queste cose e non esiste la funicolare a cremagliera.
Esiste la funicolare che è una cosa ed esiste la cremagliera che è tutt'altra cosa :!:

E poi, sarà (forse) bello da vedersi, ma potevano fare a meno di cercarsi grane del tutto inutili. :roll:
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51903
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Next

Return to Trasporti urbani in Italia

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests