Binari ferroviari

Trasporto ferroviario

Moderators: Hallenius, teo

Postby EuroCity » Sun 22 July 2007; 19:34

Qui, invece, due foto, di cui la prima abbastanza spettacolare, con un sorpasso nella nuova stazione suburbana di Årstaberg (di interscambio con la metrotramvia periferica semicircolare), a sud di Stoccolma, con la linea veloce all'esterno e quella lenta al centro:

Image Image

(clic per ingrandire).

In realtà, volevo approfittarne per chiedere il motivo delle quattro rotaie sui binari nei pressi della stazione: una domanda che era emersa anche tempo fa, a proposito di Copenaghen (dove se ne trovano pure), ma di cui non abbiamo trovato ancora una risposta convincente; rotaie aggiuntive anti-deragliamento, per esempio?

Si trovano soprattutto nei pressi di stazioni e ponti.

Qualcuno ne sa qualcosa di più?
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Postby Coccodrillo » Sun 22 July 2007; 20:26

In quel caso particolare non saprei, ma le rotaie centrali possono servire ad evitare che un treno già fuori dei binari vada del tutto fuori dalla sede (bloccando le ruote fra rotaia normale e controrotaia), oppure potrebbero servire a rendere più "resistenti" alle deformazioni i binari in certi punti.

Boh...
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13457
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby GLM » Mon 23 July 2007; 3:51

se si trovano di tanto in tanto, anche nelle M milanesi, in alcuni punti, mi pare soprattutto nella M2, ci sono 4-5rotaie, le quali quelle che non servono per farci passare le ruote, sono lungh eal massimo un centinaio di metri. avranno la stssa utilità?
User avatar
GLM
 
Posts: 16958
Joined: Thu 06 July 2006; 6:21
Location: Milano Santa Giulia - AV, IC, R, S13, S12, S2, S1, M3, 140, 95, 88, 84, NM3, Q88

Postby Coccodrillo » Mon 23 July 2007; 8:34

A volte capita di trovarne rotaie semplicemente appoggiate fra le due normali o a lato delle stesse. In quel caso perché le scaricano dai treni cantiere prima del montaggio effettivo.
für Güter die Bahn ~ pour vos marchandises le rail ~ chi dice merci dice ferrovia
Coccodrillo
Forum Admin
 
Posts: 13457
Joined: Sat 29 April 2006; 16:36
Location: Gandegg+Testa 2 (vorrei...)

Postby EuroCity » Mon 23 July 2007; 13:26

Qui un altro esempio, all'aeroporto di Copenaghen, dove si vedono le rotaie da vicino, da varie angolazioni:

Image Image

(clic per ingrandire).

In effetti, come dicevate anche voi, sembrerebbe una misura di sicurezza di qualche tipo...
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Postby danny1984 » Mon 23 July 2007; 14:17

Non potrebbe essere il ritorno?
Come la 4° rotaia per la M1... :roll:
Image
> Mappe interattive linee S: S1 - S2 - S3 - S4 - S5 - S6 - S8 - S9 - S11
> Trasporti nel sud ovest di Milano, blog di informazioni utili sulla mobilità collettiva nel sud-ovest milanese: trasportisudovest.blogspot.com
User avatar
danny1984
 
Posts: 6360
Joined: Wed 05 July 2006; 21:13
Location: PV (2, 4, 6, 10)

Postby serie1928 » Mon 23 July 2007; 23:11

E se fossero utilizzate per una specie di segnalamento? Notate nella prima foto di Stoccolma (quella con il treno suburbano e il "naso di gomma"). Poco davanti al treno suburbano ci sono degli elementi gialli che collegano tra di loro le due rotaie centrali, che nello stesso punto hanno un colore diverso. Magari sono dei circuiti di binario adatti a climi rigidi, ma non me lo spiego nella fermata dell´aeroporto che se non sbaglio é al coperto, quindi niente neve o ghiaccio.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10750
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Postby EuroCity » Wed 25 July 2007; 13:46

Sul forum di FOL, pare che si sia confermato che si tratta proprio di controrotaie per impedire un eventuale deragliamento completo del treno, nei punti più critici (vedi stazioni, ponti, ecc.):

http://www.ferrovie.it/phpBB2/viewtopic.php?t=16564
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Postby serie1928 » Wed 25 July 2007; 14:51

Sinceramente non ho mai visto controrotaie così distanti dalle rotaie vere e proprie. In genere le controrotaie si trovano a ridosso della parte interna del cerchione delle ruote.
Nella foto "svedese" se il treno deraglia alla sua dx, si spatascia :P contro il marciapiede :!:
Last edited by serie1928 on Wed 25 July 2007; 21:15, edited 1 time in total.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10750
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Postby EuroCity » Wed 25 July 2007; 15:20

Il marciapiede stesso, però, sarebbe da protezione in tal caso e le controrotaie impedirebbero ulteriori slittamenti verso l'interno e soprattutto l'esterno.

Almeno, sembrerebbe così...
Il mondo è quel disastro che vedete, non tanto per i guai combinati dai malfattori, ma per l’inerzia dei giusti che se ne accorgono e stanno lì a guardare. - Albert Einstein
EuroCity
 
Posts: 12100
Joined: Wed 05 July 2006; 21:08
Location: Pavia

Postby S-Bahn » Wed 25 July 2007; 21:04

Vediamo di scartare un paio di ipotesi.
- Non mi sembrano controrotaie, sono troppo lontane dalle rotaie di corsa, e poi mi sembrano quasi lucide, quindi qualcosa ci rotola o striscia, anche se non coi carichi abituali di un treno.
- Non sono rotaie temporaneamente affiancate per il cambio dei binari. Troppo ben allineate e anche qui, lucide. E poi si vede che sono fissate alle traverse.

- Non mi sento di escludere del tutto, ma mi sembra poco probabile, che siano rotaie per la corrente di ritorno.
Innazitutto perchè due? ne basta una. Poi si vede che si interrompe. Se, come penso, non c'è sulle tratte extraurbane, allora vuol dire che il ritorno avviene attraverso le ruote di appoggio e che i motori non sono isolati dalla cassa, altrimenti dove finiscono le rotaie presunte di ritorno il treno si ferma. Ma bisognerebbe accertarsi che effettivamente non ci sono ovunque.
Se poi l'alimentazione è ad alta tensione e alternata (15kV e superiori) le correnti sono contenute e con valore medio nulllo, perciò senza pericoli di corrosione, quindi non ha senso il ritorno isolato.

L'ipotesi più probabile è che facciano parte del segnalamento, anche se mi sembra ben massiccio!

Nei sistemi a boe, puntuali e pertanto non continui, in alcune tratte (tipicamente nelle stazioni) il segnale della boa viene ripetuto con un cavo steso tra le rotaie. In questo modo se la sezione si libera il segnale viene captato istantanemente, senza dovere aspettare il transito, a bassa velocità, fino alla boa successiva.
Può darsi che il doppio binario centrale serva a questo (ma anche qui, perchè non uno? Dipende forse dal principio utilizzato?).
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51309
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby serie1928 » Wed 25 July 2007; 21:13

^^ La mia ipotesi per l´utilizzo delle rotaie e non del cavo: le condizioni climatiche per cui il cavo potrebbe essere troppo delicato, allora pittosto che utilizzare cavi speciali risulta (o risultava) piú economico usare rotaie di risulta.
Due e non uno: ridondanza o generezione di campo magnetico.
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10750
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Postby S-Bahn » Wed 25 July 2007; 21:20

E' vero che una rotaia non utilizzata, una volta che l'hai posata dura due secoli. Un cavo è più delicato, ma mica tanto, e poi cosa vuole a stenderlo? Però ci può stare.
Il doppio binario direi più per la tecnica usata (campo magnetico, correnti con un verso, identificazione della direzione...) che per la ridondanza. Ridondare una verga da 60 Kg/m che serve solo al segnalamento, e che a sua volta ridondrebbe le boe, ...ci vuole proprio tutta!

Comunque sto andando troppo di fantasia. Cosa ne sappiamo realmente di come funziona? Nulla...
User avatar
S-Bahn
 
Posts: 51309
Joined: Thu 06 July 2006; 22:47
Location: Monza

Postby serie1928 » Wed 25 July 2007; 21:36

^^ Ogni tanto un esecizio di fantasia ci vuole :wink: Poi qualcuno, piú curioso, andrá a cercare in rete e troverá la risposta per tutti :D
(io ho cercato ma non ho trovato nulla, ancora...)
Abbiamo tutti fretta, e mai siamo puntuali!
User avatar
serie1928
 
Posts: 10750
Joined: Thu 25 January 2007; 13:56
Location: Milano Provincia

Postby fra74 » Wed 25 July 2007; 21:44

Però su FOL il tipo che ha risposto (che tra l'altro è un DM e viaggia spesso e volentieri all'estero oltre che collaborare con una rivista ferroviaria) sembrava abbastanza sicuro sul fatto che fossero controrotaie. Tra l'altro
in questa foto

Image

si nota che queste rotaie sembrano essere presenti solo nei tratti iniziali delle curve. Se vedete il binario di destra al termine della curva verso destra questa "controrotaia" si interrompe per poi riprendere per un breve tratto nella successiva curva verso sinistra
User avatar
fra74
Forum Admin
 
Posts: 24940
Joined: Wed 05 July 2006; 21:15

Next

Return to Trasporto ferroviario

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests